Didattica a distanza, la grande invasione della tecnologianella vita domestica.

La pandemia ha creato tanti disagi, catastrofe economica e sociale che avranno la loro soluzione vera, quando tutto sarà tornato alla normalità.

I negozi e la vita sociale che torna a quello che era fino al Febbraio del 2019.

Ma nessuno ancora parla dell'onda lunga che la pandemia appunto causerà in ognuno di noi per molto più tempo, e ci saranno categorie che la sentiranno più di altre. Anche un buon decennio. La cosa più sbagliata in questo senso è l'impostazione della didattica a distanza. Ogni abitudine umana che abbraccia l'uso della tecnologia per ore, quotidianamente crea una dipendenza da essa e un allontanamento da le tante cose della vita quotidiana che sono essenziali per una corretta crescita. L'ora d'aria ad esempio, essenziale per staccare e riprendere più riposati e reattivi, gli studenti collegati da casa, la osservano? Sempre, e comunque? E in che modo? Il computer assorbe l'attenzione e possono trascorrere ore e non accorgersene. Nel tempo questo molto probabilmente creerà problemi seri ad un'intera generazione. Altro che lockdown.

8 visualizzazioni0 commenti